Gianluca Fubelli



Nato a Roma il 09.04.1973.
Il suo nome d'arte è "Scintilla".
Dal 1998 ad oggi fa parte del gruppo "I Turbolenti", coi quali partecipa con successo a vari festival di cabaret fino ad approdare nel 2002 al laboratorio di “Colorado Cafè”, con la Direzione Artistica di Diego Abatantuono e poi all’omonima trasmissione televisiva, in onda su Italia 1 - che oggi si chiama “Colorado” con Paolo Ruffini e Belen Rodriguez - in cui fanno parte del cast fisso. Sul palco di Colorado Gianluca propone le sue incursioni individuali: l’Omo Ragno, Yoghi Keky, il Pupo Secchione, che “non ha mai schiacciato”, il Giulio Cesare dei giorni nostri, Il più bello d’Italia, e partecipa alle gag corali con la “boys band”, la “baby gang”, C.S.I, il rugby, e i divertenti Turbotubbies.
Oltre a Colorado, numerose sono le sue apparizioni televisive con i Turbolenti nel corso della loro carriera; ricordiamo "Guida al Campionato" con  le parodie del "Calcio secondo i Rinascimentali" e quelle delle squadre italiane con le “comiche” che ricordano il cinema "muto". Ma anche singolarmente Gianluca partecipa a diverse trasmissioni, come “Studio di Continuità”, in onda nel 2005 e 2006 e per tre stagioni calcistiche (2005/2006 – 2006/2207 – 2007/2008), “Bar Stadio” con Bebo Storti, Max Pisu ed Ugo Conti, entrambe su Comedy Central. Interviene come comico a  “Sputnik” (Italia Uno – 2007) e recita inoltre nella sit-com "Don Luca c'è" con Luca Laurenti, Stefano Chiodaroli, Valeria Graci (del duo Katia & Valeria), (Italia Uno – 2008) e “Life Bites” su Disney Channel dalla prima edizione. Nel 2010 prende parte con I Turbolenti a “Piazza la risata”, su Comedy Central con Serena Garitta e Marco Milano e, sempre con il gruppo, recita nella serie TV “Fratelli Benvenuti” di Paolo Costella, al fianco di Massimo Boldi e Barbara de Rossi e in “ALL STARS” regia di Massimo Martelli. Nel 2010 lo troviamo in “Area Paradiso”, diretto da Diego Abatantuono e Armando Trivellini, su Canale 5 e in “Ho sposato uno sbirro 2”, regia di Andrea Barzini con Flavio Insinna, Christiane Filangieri e Antonio Catania.
 
La passione per il cabaret non abbandona I Turbolenti, che portano in scena i loro spettacoli in locali, piazze e teatri di tutt’Italia: “Andiamo Via” (2003), “Gli Artificieri” (2004), “Uno è di Troppo” (2006) e “Siamo Poveri di Mezzi” (2007/2008/2009) ) e “Comedian Blues” (2011) e con loro partecipa anche ad un’opera lirica nel Dicembre 2006 al Teatro Regio di Torino, interpretando i personaggi creati da Alessandro Baricco per “Il Flauto Magico” di Mozart, diretti dal regista lituano Oskaras Korsunovas, a fianco dei cantanti.
Nemmeno il cinema è assente dal curriculum de I Turbolenti, perché nel 2006 Diego Abatantuono li chiama a partecipare al film “Eccezzziunale Veramente (capitolo secondo...me)”, con la regia di Carlo Vanzina, e nel 2009 “I Mostri Oggi” di Enrico Oldoini, “L'ultimo crodino” di Umberto Spinazzola con Ricky Tognazzi, Serena Autieri, Enzo Iacchetti, Dario Vergassola, Giobbe Covatta e nel 2013 Gianluca è nel cast di “Treddy Movie – una notte agli Studios” di Claudio Insegno con Giorgia Wurth, Enrico Silvestrin, Claudio Insegno, Gianluca Impastato, Sandra Milo, Eva Robbin’s, Pino Insegno, Michele La Ginestra, Daniel Mc Vicar e Luca Ward.
 
Nel 2014 fa parte del cast di "Tutto Molto Bello", per la regia di P. Ruffini, nel ruolo di Eros.

PHOTOGALLERY

VIDEOGALLERY

Gianluca Fubelli
Il ninja bianco, in tempi di crisi e depressione, si ingegna con mille lavoretti deprecabili.